Il ginocchio

09/11/2018

Il ginocchio è un’articolazione costituita da ossa, legamenti, tendini e cartilagine, che permette al tempo stesso la posizione statica ed il movimento. La sua mobilità si basa su un'azione di rotolamento e di scivolamento. Le patologie del ginocchio sono essenzialmente traumatiche (distorsione, rottura del legamento crociato ed altre) o degenerative (artrosi).

Il ginocchio è un'articolazione importante per il sostegno e la mobilità del corpo. Comprende tre ossa (rotula, femore e tibia), due articolazioni (femoro-rotulea e femoro-tibiale), legamenti e tendini (della rotula e del quadricipite).

Le patologie traumatiche

La distorsione, che può manifestarsi con un semplice allungamento oppure con una rottura parziale o totale dei legamenti, è il trauma del ginocchio più frequente (43%). La terapia comprende il riposo, l'applicazione di ghiaccio, il bendaggio, il sollevamento dell'arto interessato, la somministrazione di farmaci analgesici e l'uso di stampelle per muoversi. A seconda della gravità della distorsione, può essere necessario un intervento chirurgico. L'immobilizzazione con un'ortesi morbida o rigida dura 1-3 settimane. La riabilitazione può accelerare il recupero.

La lussazione è una distorsione in cui le superfici articolari si spostano, provocando la rottura dei legamenti. La lussazione deve essere ridotta riposizionando i capi ossei per ripristinare la congruenza dell’articolazione, e poi immobilizzata. La frattura della rotula è una frattura ossea che richiede l'immobilizzazione ed a volte un intervento chirurgico.

Le infiammazioni

Colpiscono principalmente gli sportivi. La tendinite rotulea riguarda, fra gli altri, i giocatori di palla a mano, pallavolo e pallacanestro. Si manifesta con dolorabilità sotto la rotula durante uno sforzo. La sindrome femoro-rotulea colpisce invece maggiormente i corridori. Il dolore si manifesta nella parte anteriore del ginocchio, dietro la  rotula, quando si rimane a lungo seduti o quando si scende una rampa di scale. La terapia per queste infiammazioni consiste nel riposo e nella somministrazione di farmaci analgesici e antinfiammatori. La ripresa delle attività può essere accompagnata dall’uso di un'ortesi. Nella sindrome rotulea è a volte necessario un rinforzo del quadricipite.

La gonartrosi o artrosi del ginocchio 

La gonartrosi corrisponde ad un'usura precoce della cartilagine dell'articolazione del ginocchio, spesso associata ad un'infiammazione locale ed a protuberanze ossee (osteofiti). È la forma di artrosi più frequente negli arti inferiori, in particolare nelle persone in sovrappeso e sedentarie, ma anche negli sportivi. Provoca dolore al movimento e una rigidità che limita le attività. Fra le soluzioni per alleviare il dolore e ripristinare la mobilità dell'articolazione vi sono un corretto stile di vita, farmaci analgesici, l'uso di stampelle e la fisioterapia.

Fonti: 
Site Web de la Société française de rhumatologie : l’arthrose, Société française de rhumatologie : le livre blanc de la rhumatogie française 2015 Fautrel B et al. Impact of osteoarthritis: results of a nationwide survey of 10.000 patients consulting for OA. Joint Bone Spine 72 (2005) 235-240. Zhang Y, Jordan JM. Epidemiology of Osteoarthritis. Clin Geriatr Med. 2010 ; 26:355-69.