Il mal di schiena

09/11/2018

Il rachide è un'articolazione complessa che unisce le vertebre, i dischi, i muscoli, i tendini, la cartilagine, i legamenti e i nervi. Il corpo porta molte responsabilità...sulla schiena: mantenimento della posizione, esecuzione dei movimenti, protezione del midollo spinale... Il mal di schiena, prezzo da pagare per il passaggio dall'"homo erectus" alla posizione in piedi, tormenta ancora l'"homo sapiens" nel suo stile di vita contemporaneo. Il "male del secolo", così come è stato chiamato nel XX secolo, è ancora il male del secolo nel XXI secolo.

La colonna vertebrale, detta anche rachide, è in pilastro centrale del corpo. Una delle sue principali funzioni è supportare i numerosi movimenti che il tronco permette di effettuare: flessione, estensione, rotazione, inclinazione. È costituita da 33 o 34 vertebre: 7 cervicali, 12 toraciche, 5 lombari, 5 sacrali e 4 o 5 vertebre coccigee. Come tutte le articolazioni, le vertebre sono mantenute in posizione da numerosi legamenti e muscoli. Sono divise da un disco intervertebrale, il cui ruolo è simile a quello di un cuscino: sopporta il peso (il nostro e quello di tutto quel che trasportiamo) e attutisce gli urti legati ai movimenti. 

Un dolore per ogni parte della schiena

Un'eccessiva sollecitazione, un movimento inappropriato, un colpo, come pure l'usura delle vertebre e delle strutture adiacenti provocano diverse patologie dolorose. Ogni componente della colonna vertebrale può provocare un determinato tipo di mal di schiena:
 

  • Lombalgia quando si tratta delle vertebre lombari della parte inferiore della colonna: la lombalgia, un bloccaggio provocato dal sollevamento di un carico pesante, o la lombosciatalgia, un dolore che si irradia spesso fino al piede 
  • Dorsalgia per le vertebre toraciche della parte centrale della colonna: le persone che lavorano chine in avanti sono particolarmente colpite da dolori situati tra le scapole
  • Cervicalgia quando si tratta delle vertebre cervicali: il torcicollo che appare dopo una notte insonne o il "colpo di frusta" dopo un incidente sono noti per i loro forti dolori, ma anche l'artrosi cervicale, con il suo mal di testa, può rivelarsi molto fastidiosa.

Il mal di schiena e i numeri

Le mal de dos en chiffre - Infographie

Quali soluzioni?

La terapia per il mal di schiena consiste soprattutto nel ridurre il dolore, in particolare con i seguenti metodi:
 

  • medicinali analgesici 
  • caldo o freddo 
  • riposo relativo temporaneo (è importante cercare di proseguire quanto più possibile le proprie attività nei limiti del dolore provato)
  • se necessario, sostegno della zona affetta tramite l’utilizzo di un collare o una cintura
  • programma di fisioterapia

Per facilitare la guarigione ed evitare la persistenza dei dolori, si raccomanda una riabilitazione adeguata, uno stile di vita appropriato (gestione del peso e dello stress, attività fisica) e la pratica di gesti che consentano di alleviare la schiena nella vita quotidiana. A volte è necessario adattare le attività lavorative e sportive. Il ricorso ad interventi chirurgici è estremamente raro.

Fonti documentarie
Anaes / Service des recommandations et références professionnelles : Diagnostic, prise en charge et suivi des malades atteints de lombalgie chronique, décembre 2000
Anaes / Service des Recommandations et Références Professionnelles /Prise en charge diagnostique et thérapeutique des lombalgies et lombosciatiques communes de moins de 3 mois d’évolution, février 2000.
Collège Français des Enseignants en Rhumatologie : Item 2015 : Rachialgies. 2010-2011

 

Vedere anche

Le vertebre cervicali

Le vertebre che formano il rachide cervicale sostengono la testa e ne permettono i movimenti. Le principali patologie relative a questa zona molto sensibile del corpo sono legate a traumi o a degenerazione articolare.
PER SAPERNE DI PIÙ

Le deviazioni del rachide

Dalla porzione cervicale a quella lombare , la colonna vertebrale può essere deviata dalla sua curvatura naturale. La scoliosi, l'ipercifosi o l'iperlordosi possono essere presenti sin dalla nascita o essere provocate da una patologia. Ma quasi sempre insorgono durante la crescita senza alcuna causa
PER SAPERNE DI PIÙ

Le vertebre lombari

I dolori a livello del rachide lombare, o lombalgie, sono molto frequenti: il 60-90% della popolazione adulta ne soffre o ne ha già sofferto! Contrariamente ad uno stereotipo, il riposo prolungato non è efficace nel combattere tali dolori, anzi può favorire il passaggio alla cronicità.
PER SAPERNE DI PIÙ