La caviglia

09/11/2018

La distorsione della caviglia è un incidente frequente: 5.000 casi al giorno in Italia! Benché la distorsione rappresenti il trauma che colpisce più frequentemente la caviglia, questa articolazione può anche essere soggetta a fratture ed infiammazioni, in particolare a livello del tendine di Achille. In casi più rari può essere la sede di artrosi.

La caviglia è l'articolazione posta tra la gamba e il piede. È costituita da un insieme osseo che comprende le estremità della tibia, del perone e dell'astragalo, circondata da una capsula fibrosa, da legamenti (interni, esterni) e da tendini (estensori, flessori) che ne garantiscono la mobilità e la stabilità.

Un trauma frequente: la distorsione della caviglia

La distorsione della caviglia è causata da uno stiramento o da uno strappo dei legamenti dell'articolazione, soprattutto i legamenti laterali esterni. Nel 50% dei casi avviene durante un'attività sportiva1. La persona avverte una sensazione di rottura ed un dolore forte. L’edema appare rapidamente a livello del malleolo. La distorsione della caviglia può essere classificata da lieve (con stiramento di un legamento) a grave (se i legamenti si rompono e/o vi è una frattura). La terapia comprende il riposo con sollevamento dell'arto interessato, l'applicazione di ghiaccio, il bendaggio compressivo, la somministrazione di farmaci analgesici e l'uso di stampelle per muoversi. La caviglia deve essere immobilizzata con ingessature o  appositi stivaletti per 1-3 settimane. Per la riabilitazione e la ripresa delle attività si consiglia la fisioterapia e l'uso di una cavigliera. In caso di frattura potrebbe essere necessario effettuare un intervento chirurgico, ingessare l’articolazione o utilizzare appositi stivaletti.

Tendinite e rottura dell’Achilleo

La tendinite di Achille è un'infiammazione del tendine situato tra il muscolo del polpaccio e il tallone. È favorita da movimenti ripetitivi o da eccessive sollecitazioni. Nel 70% dei casi ne sono colpiti gli uomini sportivi tra i 40 e i 75 anni. Il dolore si manifesta a livello del tallone all'inizio dell'allenamento o dopo l'attività. La terapia comprende il riposo, l'applicazione del freddo, ma anche l'uso di talloniere di rialzo o di una cavigliera per alleviare il carico sul tendine. La rottura del tendine di Achille avviene quando la sollecitazione diventa eccessiva. È accompagnata dalla percezione di uno schiocco, da un dolore forte e dall'impossibilità di posare il piede per terra. È spesso necessario effettuare un intervento chirurgico e utilizzare appositi stivaletti per riparare il tendine, e immobilizzarlo fino alla cicatrizzazione.

L'artrosi della caviglia

L’usura della cartilagine della caviglia è favorita da vecchi traumi o da malposizionamenti del piede. L'artrosi si manifesta con dolori quando si muove la caviglia e dà rigidità. La terapia si basa sulla correzione di un eventuale eccesso di peso, sulla somministrazione di farmaci antinfiammatori ed analgesici, sulla fisioterapia e sull'uso di ortesi plantari. 

1 SFMU, 2004 / Waterman, 2010 / Yeung, 1994 / Tik Pui Fong, 2007